facebook_pixel

Canicattì, ecco il Bilancio di Previsione...del 2016

Canicattì, ecco il Bilancio di Previsione...del 2016

Canicattì, ecco il Bilancio di Previsione…del 2016

Alziamo i calici e brindiamo: a Canicattì, a fine gennaio 2017 il Consiglio Comunale ha votato favorevolmente al Bilancio di Previsione. Fin qui direte davvero che bella cosa: finalmente un Comune che tiene fede alla parola contenuta del documento: le spese e il preventivo dell'anno in corso. Ma approfondendo viene fuori la verità: il documento esitato in aula è infatti relativo al Preventivo 2016.

Parliamo di un vero e proprio gioco di prestigio: a Canicattì si riesce a prevedere quello che è successo con quasi 14 mesi di ritardo. Chiaro che, come tutti gli Enti locali, ci sono gli alibi. Un'Amministrazione, quella di Ettore Di Ventura, insediatasi solo la scorsa primavera (e che quindi ne condivide la responsabilità con il predecessore Vincenzo Corbo), i conti che non tornano mai per via delle solite traversie (evasione locale, riduzione dei trasferimenti regionali e statali, cambi di norme in corsa, etc.), ma a questo punto viene da domandarsi il senso di esitare un documento finanziario che non ha nulla di sensato.

Il Preventivo (lo dice la parola stessa) è un bilancio di programmazione che serve a tracciare le linee all'inizio dell'anno fra entrate e uscite. Che motivo c'è di esitarlo quando l'anno in oggetto è già trascorso? Qualcuno obietterà che parliamo di un obbligo di legge. E io rispondo dicendo che se stilato in tempo, lo stesso può essere oggetto di correzioni, senza causare questa paradossale assurdità.

Sarebbe davvero ora di mettere fine a pantomime del genere. Ho scelto il caso di Canicattì come caso simbolo, ma sono innumerevoli gli esempi qui in Sicilia. Ed è un esempio più che palese della conclamata incapacità dei nostri amministratori, dal più piccolo al più grande.

luca mangogna

4 Commenti

  1. giugno 13, 2017 at 11:02
    Rispondi

    Hey There. I discovered your blog the usage of msn. That is a very
    well written article. I’ll be sure to bookmark
    it and return to learn more of your helpful info.
    Thanks for the post. I’ll certainly return.

  2. luglio 6, 2017 at 09:01
    Rispondi

    Genuinely no matter if someone doesn’t understand afterward its up to other visitors that they will assist, so here it
    occurs.

  3. dicembre 18, 2017 at 23:51
    Rispondi

    My programmer is trying to persuade me to
    move to .net from PHP. I have always disliked the idea because of the expenses.
    But he’s tryiong none the less. I’ve been using Movable-type on a number of websites
    for about a year and am concerned about switching to another platform.
    I have heard fantastic things about blogengine.net.
    Is there a way I can transfer all my wordpress posts into it?
    Any kind of help would be really appreciated!
    cheap nfl jerseys

  4. dicembre 28, 2017 at 20:29
    Rispondi

    Hi, for all time i used to check web site posts here early in the
    morning, for the reason that i like to learn more and more.

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi