facebook_pixel

Integrazione, sei giovani del Mali protagonisti a Troina

Integrazione, sei giovani del Mali protagonisti a Troina

Integrazione, sei giovani del Mali protagonisti a Troina

Le aiuole all'ingresso di Troina, lungo le vie Conte Ruggero, Idria e Garibaldi e in prossimità delle piazze Matteotti e Falcone e Borsellino, sono state piantumate con 180 ciclamini da sei giovani del Mali, tuttio ventenni, ospiti di un centro d'accoglienza. Obiettivo dell'iniziativa promossa dal Comune, in collaborazione con il circolo locale di Legambiente e una cooperativa sociale, "impiegare e integrare i giovani ospiti con il tessuto sociale della città", fanno sapere dall'ente. In una nota, il sindaco Fabio Venezia spiega che "si tratta di un piccolo gesto, ma dall’alto valore simbolico e educativo, con il quale abbiamo voluto coinvolgere questi giovani, che ormai vivono da tempo a Troina, a compiere un’attività utile per la città che li ospita. Al tempo stesso è un’occasione di interazione e integrazione con la nostra comunità e i nostri concittadini, che hanno sempre dimostrato un grande senso di generosità e solidarietà”.
Il ciclamino è una pianta facile da coltivare, ma molto generosa. Può fiorire abbondantemente per mesi e produrre molti semi. Metaforicamente, in questo caso, "semi" di speranza, per gli immigrati che sperano in una vita migliore dopo quanto patito nei luoghi d'origine.

Nicola Digiugno

Articoli simili

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi