facebook_pixel

Palermo, contrasto alla pubblicità abusiva

Palermo, contrasto alla pubblicità abusiva

Palermo, contrasto alla pubblicità abusiva

PALERMO - "Pubblicità abusiva: continua l’azione di controllo della Polizia Municipale che in sinergia con le maestranze del servizio defissioni del Suap, lo sportello unico attività produttive, ha avviato la rimozione dei manifesti abusivi.  Venerdì scorso, 23 manifesti affissi in spazi non soggetti alla pubblica affissione, sono stati rimossi dalle colonne dei portici di via Ruggero Settimo, restituendo la strada al suo decoro". E' quanto si legge sul sito internet del Comune di Palermo. "Gli agenti del nucleo vigilanza pubblicità procederanno adesso all'identificazione dei committenti dei manifesti, a ciascuno dei quali oltre alle spese di defissione a proprio carico, sarà comminata una sanzione di 422 euro, per la violazione dell’art. 23 del codice della strada. Con quest’ultimo intervento, salgono così a 569 gli impianti pubblicitari che sono stati soggetti a defissione nel 2017, un numero che ha subito una impennata nei mesi scorsi, dal numero di manifesti elettorali utilizzati nelle recenti elezioni". Sullo stesso fronte "sono stati incrementati i controlli  sul volantinaggio abusivo: a undici attività commerciali sono state recentemente comminate sanzioni da 412 euro ciascuno per pubblicità abusiva. La settimana scorsa un'attività commerciale è stata sequestrata perché abusiva: gli agenti hanno disposto la chiusura immediata perché dal sopralluogo compiuto nel ristorante pubblicizzato, hanno riscontrato che il titolare non aveva alcuna autorizzazione per la conduzione dell’attività".

Nicola Digiugno

Lascia una risposta

Chiusi
Chiusi

Inserisci il tuo username o il tuo indirizzo email. Riceverai via email un link per creare una nuova password.

Chiusi

Chiusi